scarica il nostro logo come contattarci
  • Gallery

  • Gallery

Newsletter
Email
News

Bando di ammissione di team con idee imprenditoriali innovative nel Contamination Lab di Faenza

10-08-2018
 
E' stato emesso in data odierna il bando in oggetto...

Chiusura estiva uffici

09-08-2018
 
 Gli uffici della Fondazione saranno chiusi dal 13 al 24...

Dettaglio

XXIV CONGRESSO NAZIONALE DELLE FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA E DELLE CASSE DI RISPARMIO SPA


 
 
XXIV CONGRESSO NAZIONALE DELLE FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA E DELLE CASSE DI RISPARMIO SpA
Si è concluso oggi a Parma il XXIV Congresso  Nazionale delle Fondazioni di origine bancaria e delle Casse di Risparmio spa  che, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha fatto il punto su ruolo e prospettive  delle associate Acri tracciando le linee guida per i prossimi tre anni.
Il titolo del Congresso “Identità e Cambiamento” ha voluto  sottolineare  come le Fondazioni, pur mantenendo ferme  le proprie caratteristiche identitarie più profonde, in termini di valori, siano parimenti proiettate verso una costante evoluzione nelle proprie  modalità di intervento e di declinazione della loro rispettiva missione, in modo da essere sempre in armonia con i bisogni in continuo mutamento.
Attori e non spettatori del cambiamento.
Il Presidente della Repubblica in apertura del XXIV Congresso ha  definito le Fondazioni “ una delle ancore su cui l’Italia può contare per il suo futuro” e “attori e non spettatori del cambiamento”, nello svolgere la missione di tutela dei patrimoni nati dalla volontà dei cittadini, di difesa del risparmio, del suo impiego per obiettivi che sappiano essere di crescita economica e di inclusione territoriale, culturale e sociale”.
Il Presidente Mattarella ha sottolineato l’importante contributo delle Fondazioni dato alla stabilità finanziaria del Paese e al suo sviluppo favorendo il benessere delle comunità’ e costituendo una rete preziosa che collega il ricco tessuto rappresentato dalle organizzazioni del  terzo settore con le altre forze della società’ italiana, rafforzando il senso della cittadinanza
Il Presidente dell’ACRI avv. Guzzetti  ha ripercorso tutto il cammino delle Fondazioni che grazie alla propria natura privata e all’autonomia gestionale fondata sulle libertà sociali sancite dalla Costituzione hanno potuto sostenere con i propri finanziamenti welfare, innovazione sociale e tecnologica avendo come fine ultimo sempre ben presente la coesione sociale.
Il Presidente Guzzetti ha poi sottolineato come l’identità delle Fondazioni, patrimonio genetico composto dall’insieme dei tratti distintivi che lo caratterizzano  e che lo rendono unico, debba essere considerata non già come punto di arrivo da difendere, ma punto di partenza da mettere a frutto, aperto al nuovo, alla diversità e al confronto costruttivo (al cambiamento).
Guardando al futuro, il  Presidente ha concluso evidenziando che le Fondazioni possono mettere a  frutto la loro intrinseca apertura al cambiamento avendo come guida i seguenti orientamenti:
intensificare la collaborazione  con gli altri attori pubblici e privati che condividono  gli stessi obiettivi;
proseguire verso la strada dell’innovazione sociale e cioè continuare a percorrere strade non battute per trovare soluzioni inedite ai bisogni in collaborazione con le altre  forze attive  della comunità;
rafforzare in un contesto mutevole e complesso i presidi a salvaguardia della loro identità di soggetti privati, indipendenti e autonomi attraverso buoni comportamenti e spirito di servizio alle rispettive comunità, in modo da accrescere la  loro reputazione;
concentrare  sempre più la loro azione Fondazioni sul terreno del welfare nella sua più ampia accezione perché solo una società più equa e solidale, che si prenda cura delle persone fragili e deboli, dei bambini, dei disoccupati,  di coloro che hanno perso la fiducia  e dei giovani che la cercano negli adulti, può avere la possibilità di prosperare;
non perdere mai di vista la missione che le anima, vale a dire accrescere il capitale sociale delle comunità di appartenenza, perché grazie a questo possano progredire e prosperare.
La Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza ha espresso piena adesione agli indirizzi emersi nel corso del Congresso approvando la sua Mozione finale e l’ impegno alla sua attuazione.    
 
Per approfondimenti:   http://www.acri.it/Article/PublicArticle/445/7999/xxiv-congresso-nazionale-delle-fondazioni-di-origine-bancaria-e-delle-casse-di-risparmio-spa